Un’estate da film? Ferdinando Masciotta ci porta in Giordania

Image for post
Image for post

I paesaggi diversi e imponenti della Giordania fanno da sfondo a tanti film celebri. Se non sapete dove andare in quest’estate 2019, Ferdinando Masciotta consiglia un tour che vi faccia sentire come in un film!

Dal 1957, la Giordania è stata scenografia di oltre 100 lungometraggi, 29 negli ultimi cinque anni, tra cui due film di Star Wars, The Martian, e il remake di Aladdin del 2019 con Will Smith. Anche la prima serie di Netflix in arabo, Jinn, è stata girata qui. E siamo tutti d’accordo sul fatto che lo scenario che ci si trova davanti quando si va in Giordania sia innegabilmente accattivante.

Ma che film sono stati girati e dove andare per visitarne le scenografie in Giordania? Ci risponde Ferdinando Masciotta.

The Martian e Rogue One: A Star Wars Story

Alladin, i Trasformers e Red Planet, ma soprattutto le passeggiate di Matt Damon su Marte, sono state girate nel deserto del Wadi Rum. Area protetta e patrimonio mondiale dell’UNESCO, questo incredibile paesaggio è una riserva naturale di circa 720 kmq nella parte meridionale della Giordania. Non avrete bisogno di un’astronave per raggiungerlo, ma sicuramente avrete la sensazione di trovarvi su un altro pianeta tra le dune color ruggine. Trekking e una notte sotto le stelle sono quasi d’obbligo. , fai trekking lungo le montagne di arenaria e dormi sotto le stelle.

Le antiche rovine di Indiana Jones e l’ultima crociata

Le tombe, i sentieri e le caverne viste in Indiana Jones e nella serie Netflix Jinn, si trovano all’interno del sito archeologico di Petra, che ha una superficie di circa 264 km quadrati. Ferdinando Masciotta invita a evitare di dare la caccia agli esseri soprannaturali jinn, ma di percorrere i sentieri di questa antica città e visitare siti come l’High Place of Sacrifice e monumenti popolari come il leggendario Tesoro.

Il ponte di roccia di Alladin

Mentre il film è animato, gli archi di roccia presenti in Alladin sono reali. La regione del Wadi Rum ospita alcuni “ponti” straordinari come Burdah, Little Bridge, Umm Fruth e Jebel Kharazeh. Al fianco di una guida locale con un tour 4 × 4 è possibile raggiungere ogni ponte. Sono angoli panoramici veramente belli che vi assorbiranno per lungo tempo.

L’orizzonte della città visto in Jinn

La nuova serie Netflix offre agli spettatori uno scorcio di uno skyline senza pretese ma sorprendente. Costruito sulle colline, la capitale della Giordania, Amman, offre ai visitatori una varietà di posatoi da cui ammirare le viste: ristoranti sul tetto, bar degli alberi, caffè per famiglie e persino un sito archeologico in cima alla collina.

Written by

Ferdinando Masciotta è socio fondatore del Rotary Club di Roma Campidoglio. Nel 2008 è stato insignito del Paul Harris.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store